Pellet

Il pellet

Il pellet è uno dei materiali combustibili per riscaldamento più efficienti presenti in natura. Si tratta di essenze di legno triturato, come la segatura, e assemblati in piccoli trucioli di legno, appunto chiamati pellets.

Essendo il legno una biomassa, e come tale materia rinnovabile, il pellet è ormai il combustibile più idoneo per alimentare stufe e caldaie, viste le sue proprietà non inquinanti e i costi di produzione e commercializzazione piuttosto contenuti.

E’ un validissimo sostituto del gas metano, ritenuto fino a ieri il combustibile più appropriato per riscaldare gli ambienti. Ma gli eccessivi costi di approvvigionamento del gas naturale sta inducendo molti ad acquistare una stufa a pellet in sostituzione della caldaia tradizionale.

Ma non tutto il pellet è di elevata qualità. Sono molti i nostri clienti che non sanno orientarsi tra le varietà di pellet presenti in commercio. Molti di questi non solo sono poco efficienti (durano poco), ma sono anche dannosi per le stufe. Il problema della qualità del pellet in commercio è diffuso e sentito. Utilizzare, nelle stufe, pellets di scarsa qualità potrebbe significare danneggiare le stufe, sporcarle oltremodo. Si può arrivare alla necessità di chiamare i centri assistenza per manutenzioni non previste alle stufe.  Quindi, riteniamo opportuno fornire il nostro contributo ai visitatori di questo blog, affinché siano dissipate le incertezze legate alla bontà del pellet commercializzato.

Innanzitutto, orientiamoci nella giungla delle certificazioni. En Plus A1 non è la stessa cosa di En Plus A2. Cambia la qualità del pellet, e possiamo rendercene conto leggendo le caratteristiche sul sacchetto. Con assoluta certezza possiamo affermare che la differenza tra En Plus A1 ed En Plus A2 è notevole. Vero che il secondo costa meno, ma il gioco non vale la candela. Poi ci sono le certificazioni Din (Premium e Plus). Il pellet Din Premium è quello che presenta le caratteristiche migliori, in assoluto. Infine, c’è il pellet non certificato. “Non certificato” non significa “pellet scadente”. Significa semplicemente che il produttore ha deciso di non chiedere la certificazione per evitare di elevare i costi della biomassa. In tal caso, è preferibile comprare pellet da venditori di fiducia, che possono garantire personalmente la qualità del prodotto. Comunque sia, non deve mai mancare la scheda tecnica sulla confezione.

Parisi Group ritiene che i seguenti siano gli elementi che contraddistinguono un buon pellet:

  • il pellet deve essere di un’unica essenza;
  • il pellet non deve essere di colore eccessivamente scuro (potrebbe contenere corteccia, dannosa per le stufe);
  • il pellet deve lasciare pochissime ceneri, deve cioè bruciare completamente;
  • il pellet deve lasciare pochi grumi nella cenere (il grumo è sintomo che qualcosa nel truciolo non è riuscito a bruciare);
  • il pellet deve avere un potere calorifero non inferiore a 5,2 kwh/kg
  • il pellet deve avere un contenuto di umidità inferiore al 8%
  • il pellet deve avere un contenuto di ceneri inferiore al 0,5%
  • il pellet deve avere un indice di durata superiore al 97,5%;

Ogni altra curiosità potrà essere soddisfatta contattandoci.

Pellet di conifere

Il pellet di conifere è certamente uno tra i più diffusi in commercio, anche perché l’essenza del legno è molto diffusa in natura. Ha un potere calorifero piuttosto elevato e un’ottima resistenza alla combustione. Ma non tutto il pellet di conifere in commercio è di buona qualità.

In primo luogo spesso lo si trova associato ad altre essenze, per esempio il faggio e, in base alla nostra esperienza, possiamo asserire con certezza che, perché la stufa possa avere prestazioni costanti ed efficienti, è preferibile non mescolare tipi di legno dalle caratteristiche differenti. Inoltre diffidiamo dal pino nostrano, poiché è un’essenza di legno piuttosto resinosa, e non ha le stesse prestazioni delle conifere del nord Europa. Inoltre sporca la stufa, rendendola meno efficiente del desiderato.

Parisi Group commercializza da diversi anni pellet di conifere. I nostri clienti lo hanno sempre trovato molto soddisfacente, premiando la nostra scelta.

Potrai acquistare da noi il singolo sacco o un’intera pedana, composta da circa 90 sacchi. Potrai anche scegliere di riceverlo a casa, ovunque tu ti trovi, pagando un modesto contributo per le spese di consegna. In questo momento il costo del sacco è di 5 euro, ma non siamo in grado di assicurare il prezzo per le prossime settimane, in quanto il costo del pellet varia in modo abbastanza repentino. Ti consigliamo di contattarci, in modo da accertarti della disponibilità nei nostri magazzini, e per ricevere tutte le informazioni che ritieni opportune a soddisfacimento della tua curiosità.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code
     
 

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>